Seleziona una pagina
acqua su marte

Acqua su Marte. Una prova sempre più concreta.

Scoperte grandi quantità di acqua su Marte nella prossimità dell’equatore. Si tratta del più grande deposito di acqua ghiacciata scoperto in quelle latitudini rispetto ai Poli, 3,7 chilometri di spessore. Questa impresa è stata compiuta grazie alla sonda spaziale dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA), Mars Express, Lanciata nel 2003 per studiare le caratteristiche del suolo marziano.

E’ “la maggior quantità d’acqua trovata in questa parte del pianeta“, ha annunciato l’Esa il 18 gennaio. Questa scoperta non sarebbe stata possibile senza il radar Marsis, costruito per il sondaggio sotterraneo e ionosferico dalla Thales Alenia Space, una joint venture fra Thales e il colosso italiano Leonardo. Infatti lo strumento è nato in uno stabilimento a Bisenzio, vicino a Firenze dove sono stati sviluppati anche dei sensori d’assetto stellari che hanno guidato la sonda su Marte.

Cosa ne pensano gli scienziati?

Gli scienziati teorizzano che lo scioglimento di quei depositi possa coprire l’intero pianeta di uno strato d’acqua profondo 1,5 a 2,7 chilometri, una quantità capace di riempire il Mar Rosso terrestre. Enrico Flamini, presidente della International Research School of Planetary Science dell’Università di Chieti-Pescara afferma, “Sono molto contento che l’artefice della scoperta sia Mars Express che, dopo anni dal lancio, continua a ripagare le speranze e le aspettative rivolte al progetto. Il risultato avrà effetti positivi anche per altre ricerche sulle quali non ci sono ancora prove solide“. “Purtroppo però” – aggiunge Enrico Flamini – “Questi depositi non sono facilmente accessibili ma potrebbero esserci altri depositi più vicini alla superficie marziana“.

Thomas Watters afferma – “la cosa interessante è che i segnali radar corrispondono a quello che possiamo aspettarci da una zona con ghiaccio stratificato e sono molto simili a segnali che arrivano dalle calotte polari del pianeta, dove è presenta una grande quantità di ghiaccio“-.

mars express
Sonda Spaziale Mars Express

Le fonti delle ricerche sono state ricavate dal sito istituzionale dell’European Space Agency e dal giornale La Repubblica.

My Agile Privacy
Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione. Cliccando su accetta si autorizzano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su rifiuta o la X si rifiutano tutti i cookie di profilazione. Cliccando su personalizza è possibile selezionare quali cookie di profilazione attivare.